Invisible Patterns


SINOSSI

Questa coreografia nasce dal desiderio di mettere in scena gli ‘invisible patterns’, ossia quelle energie invisibili dell’universo che intrecciano persone e situazioni. Magico e suggestivo, questo spettacolo prova a rendere visibile ciò che è invisibile, traducendolo in corpi danzanti.


CREDITI

Coreografia di Joan Van Der Mast
Danzano: Adriana Cristiano, Sabrina De Luca, Alessia Muscariello, Claudia Pollio, Maite Rodgers, Giada Ruoppo
Musica e sound design di Alessandro Capasso
Disegno luci di Giuseppe Ferrigno
Produzione Borderlinedanza 2023